Claudio Anelli Panini

Autore de Lo specchio buio (Enter, 2011)

Claudio Panini nasce a Varese il 28 agosto 1947, e lì attualmente vive e lavora. Interrotti gli studi presso la facoltà di lettere dell’Università statale di Milano, dove seguiva il corso di laurea in lingue straniere, svolge diverse attività, fra cui quella di grafico e di cronista in un quotidiano locale. Per gran parte della giovinezza si dedica alla poesia, con particolare attenzione verso il mondo anglosassone e la tradizione provenzale. Fra gli autori più frequentati, Ezra Pound, T.S. Eliot, William Carlos Williams e e.e.cummings. Negli anni della maturità viene attratto dalla narrativa sotto l’influenza di Hemingway e di Cechov, di O.Henry, Truman Capote e Maupassant. L’amore per la pittura e la frequentazione delle avanguardie storiche gli suggeriscono alcuni lavori, fra cui la raccolta di racconti Conversazione notturna, ispirata ai quadri di Hopper, e la raccolta di poesie Quadri. Attualmente si dedica per lo più ai racconti brevi.

Pubblicazioni

1983  Alcune sue poesie appaiono sul numero di ottobre del foglio Materia

1984 Pubblica un saggio sulla poesia provenzale nel numero di luglio-settembre de L’ozio letterario

1991  Pubblica alcune poesie su Il palazzo della grande utopia

1994  Pubblica un racconto dall’opera inedita Conversazione notturna sul numero di ottobre della rivista milanese Concertino

1997  Esce in Canton Ticino una plaquette di cinque racconti tratti da Conversazione notturna per le Edizioni Il gatto dell’ulivo

Il racconto Legni, voci viene pubblicato sul numero 36 della rivista Bloc Notes di Bellinzona

1998  Pubblicato altri due racconti, sempre da Conversazione notturna, nell’antologia Offerte speciali dell’Editrice romana Digamma

2010   Con Lo specchio buio, risulta finalista al Premio Morselli