«Giuseppe e Nicola, credente l’uno e ateo l’altro, sono amici da sempre. La vita li spingerà verso scelte coraggiose e decisive. Alla fine del loro percorso – fatto di amicizia, fede, impegno sociale, amore, dolore e rinascita – entrambi capiranno che, se si sceglie il Bene e si combatte il male, anche gli eventi più tristi possono essere nuovi spunti da cui ripartire. Sarà difficile dimenticarsi di Giuseppe e Nicola, perché vi regaleranno il dono più importante: la Speranza. Vi insegneranno che tutti, ma proprio tutti, possiamo essere Luce del mondo». Eloquente e accattivante la quarta di copertina di Santamaria, che con il suo libro accende il desiderio di lettura.

Alfonso Santamaria, La luce del Mondo

LEAVE A REPLY