Una scelta precisa, antieconomica per certi versi, ma di certo molto gratificante per chi crede fortemente nel valore dei libri e nell’opera degli autori. Un manoscritto non necessariamente deve giungere alle stampe, non tutti i manoscritti possono e/o devono diventare libri. Anzi.

Enter svolge una severissima selezione, operata da un team di 3 lettori che esprimono il proprio parere sul volume. Solo con giudizio positivo di 3/3 il manoscritto viene ritenuto degno di pubblicazione. Un gesto forte, un segnale contrario rispetto al “print on demand” e alla caduta in termini qualitativi del panorama editoriale italiano.

«Le produzioni di Enter – commenta l’amministratore unico – già da qualche anno sono il meglio che giunge nei nostri uffici. In Italia ci sono tantissimi bravi autori, ma ci sono anche tanti autori improvvisati. Ad esempio per coloro che non sono ancora maturi per scrivere/pubblicare un libro, noi offriamo una consulenza ad hoc. E’ questo uno dei segni tangibili dell’interesse massimo nei confronti della qualità».

LEAVE A REPLY