«Un ragazzo ed una ragazza che si amano vivono, in un tempo imprecisato, sotto l’oppressione di un regime totalitario basato sulla omosessualità. Solo le coppie omosessuali hanno piena cittadinanza. La coppia eterosessuale vive la propria relazione nel terrore della repressione. Contro quello stato di barbarie nascerà una lotta di resistenza animata dalle cellule REPA (resistenza eterosessuale per il promiscuo amore). Una serie di avventure e di colpi di scena caratterizzeranno le vite dei due giovani protagonisti».

Così l’autore, il pugliese Mario Bitetti, invita il lettore ad appassionarsi all’opera e a leggerla. Una quarta di copertina che già fa pregustare gli sviluppi intricati di un’opera interessante. Buona lettura!

M. Bitetti, Il rovescio della croce

LEAVE A REPLY