A partire dall’8 aprile sarà disponibile in libreria il volume Cascina Virginia di Calogero Mazza. «Cascina Virginia  – si legge nella quarta di copertina – trova vita nel contesto socio economico della provincia bergamasca odierna. Ma potrebbe avere spazio anche in un altro lasso temporale. Una provincia, fortemente ancorata al proprio senso di appartenenza, ricca tradizionalmente di gente simile ai protagonisti. E’ volutamente indefinito il paese dove si svolgono principalmente gli eventi narrati proprio per lasciare spazio all’idea di poter immaginare che qualsiasi paese della bassa bergamasca potrebbe esserlo. Dove la famiglia Boschetti e tutto il resto delle persone che vi orbitano attorno, vivono la loro quotidianità. Le loro gioie, i loro dolori, i successi. La loro vita. Dove tutto o niente può arrivare inaspettatamente e può essere dato e tolto inaspettatamente. Un intreccio di eventi che porteranno Daniel Boschetti ad essere quello che non si aspettava di dover essere. O forse si. Circostanze che lo porranno costantemente al cospetto della sua indole filantropica. Vivendo ciò che la propria vita gli ha dato da vivere, da assaporare, da gioire, da lottare, da soffrire».

Calogero Mazza è nato a Palma di Montechiaro, Agrigento, nel ’72. Da diversi anni vive a Romano di Lombardia in provincia di Bergamo. E’ alla sua prima pubblicazione dopo anni di dedizione alla narrazione di racconti, tutti ancora inediti, e poesie.

LEAVE A REPLY