Dopo la pubblicazione di opere importanti per il nostro editore come “Emozioni Numismatiche” di Damiano Cappellari, “Vite Parallele” di Caterina Calvio e “Il Cielo sta sopra” di Marco Galbusera, i tre originali volumi originali che chiudono il 2012, Enter si prepara ad un anno di profonde innovazioni all’interno del proprio staff.

«Dobbiamo incrementare la presenza all’interno degli store librari dell’intero territorio nazionale». Questo il mea culpa secco di Cecilia Siciliano, amministratore unico della società. «Enter non può non guardare alle nuove tecnologie, i libri elettronici e gli store online. Tuttavia è necessario, oggi più che mai, preservare l’istituzione libro. Il cartaceo resta sempre il cartaceo».

«I sensibili cali delle vendite registrati nel 2012 dal comparto editoriale devono farci riflettere ed invogliare ad una riforma che necessariamente deve partire dal modo di approcciarsi al libro. Dobbiamo produrre qualità e non più quantità. Dobbiamo investire sulle idee, sui talenti, su chi ha davvero qualcosa da dire al di là del nome famoso». Il numero uno di Enter traccia un profilo chiaro e definito, per certi versi in controtendenza con le abitudini di questo settore, oggi in profonda crisi. «Con i migliori auguri per tutti – conclude Siciliano – diamo inzio a questo 2013 che crediamo essere scoppiettante, almeno per Enter».

LEAVE A REPLY